Cresima

CresimaCon il Battesimo e l'Eucaristia, il sacramento  della Confermazione costituisce l'insieme dei “sacramenti dell'iniziazione  cristiana”, la cui unità deve essere salvaguardata. La recezione di questo  sacramento è necessaria per il rafforzamento della grazia battesimale..  Infatti, “con il sacramento della Confermazione [i battezzati] vengono  vincolati più perfettamente alla Chiesa, sono arricchiti di una speciale forza  dallo Spirito Santo, e in questo modo sono più strettamente obbligati a  diffondere e a difendere con la parola e con l'opera la fede come veri  testimoni di Cristo” [Conc. Ecum. Vat. II, Lumen gentium, 11].

 

 

 

 

Cresimarsi, perchè?

cresima1Vorrei provare a capire con te che cos’è la cresima, che significa riceverla, come prepararsi ad essa e come farne tesoro per tutta la vita: ho scelto di parlartene perché mi sembra che questo dono di amore sia spesso poco compreso, vissuto da molti più come un obbligo da assolvere che come un incontro decisivo, in cui - se lo vuoi - lo Spirito Santo può riempire il tuo cuore e imprimervi il sigillo dell’amore di Dio per renderti capace di credere, sperare ed amare oltre ogni misura di stanchezza e ogni prova e sfida della vita.

Leggi tutto...

Padrini e Madrine

Compito del Padrino / Madrina

Al Padrino/Madrina è affidato il compito di aiutare il cresimato a vivere con autenticità la propria vita cristiana, adempiendo agli obblighi che derivano dal Sacramento, e assumendo dei comportamenti che siano testimonianza in coerenza con il Vangelo.

Condizioni per fare il Padrino o la Madrina

Leggi tutto...

Celebrazione

Le presenti indicazioni nascono dall’esigenza, emersa in questi anni, di assicurare alla celebrazione del sacramento della Confermazione il rispetto della sua struttura liturgica, elaborata nel tempo dalla Chiesa, alla luce di una creatività presente nelle parrocchie della Diocesi a volte poco attenta alla dignità del Sacramento e più preoccupata a dare spazio ad un protagonismo personale, che rischia di appesantire il rito e di sacrificare colui che sempre è il vero protagonista della liturgia della Chiesa: Gesù Cristo.

Leggi tutto...