Libri

libri 

Meditazioni sul Concilio. Una lettura del Vaticano II con Benedetto XVI, Presentazione di Piero Viotto, Aracne, Roma 2015, pp. 152.

Il volume è un’introduzione al Vaticano II, nata da una rielaborazione di quanto papa Benedetto XVI ha scritto o insegnato, in diverse occasioni, sul Concilio. Il Papa emerito ha più volte richiamato la necessità di ritornare al dato conciliare e di leggere con attenzione i testi. In queste pagine, pertanto, sono riportate alcune riflessioni sul Vaticano II, così come espresse da papa Ratzinger a prescindere dalla loro data di pubblicazione, poiché il suo pensiero procede con continui approfondimenti senza soluzione di continuità e senza contraddizioni. In alcune occasioni le sue parole rappresentano un resoconto su quel grande evento di Chiesa rappresentato dal Concilio, del quale è stato testimone diretto.

Recensioni in:
«Nova et Vetera» 90 (2015) 4, pp. 464-466 (D. Riserbato)
«Rivista di Teologia di Lugano» 20 (2015) 3, pp. 471-473 (D. Riserbato)
«Covivium Assisiense» 17 (2015) 2, pp. 184-187 (A. Pessina)
«Antonianum» (2016), pp. 545-547 (G. Favrin)

 

S. PINNA - D. RISERBATO (a cura di), Ubi fides ibi libertas. Studi in onore di Giacomo Biffi, Cantagalli, Siena 2016.

«Ricordo con gratitudine l’intensa opera pastorale profusa dapprima quale zelante presbitero e vescovo ausiliare di Milano, poi come guida sollecita e saggia» (Papa Francesco)
«Pastore esemplare della Chiesa di Dio, (...) Biffi era una personalità, tutto d’un pezzo, uomo di un coraggio straordinario, senza paura di popolarità o impopolarità, orientato solo dalla luce della verità, che in Gesù Cristo ci appare in persona» (Benedetto XVI)
Nella sua duplice natura di florilegio di ricordi e di sontuosa teoria di studi sul pensiero e il magistero di Giacomo Biffi, questa raccolta di scritti in suo onore, a un anno dalla scomparsa, si attesta quale evento editoriale assolutamente unico nel suo genere. Doveroso omaggio a una delle figure in assoluto più autorevoli e vivaci del pensiero cristiano e della cultura di ogni tempo, il presente volume costituisce il portale d’accesso per chiunque desideri introdursi nella cattedrale della sua originalissima riflessione.

 

S. PINNA (a cura di), M. AROSIO, La mariologia di san Bernardo, Ateneo Pontificio Regina Apostolorum - IF Press, Roma 2016.

Il volume propone l’attenta indagine compiuta da Marco Arosio sulla mariologia di san Bernardo di Clairvaux, tema di un corso tenuto alla Pontificia Facoltà Teologica Marianum (2001-2002), e costituisce un ausilio per tutti coloro che desiderano approfondire questo aspetto della teologia di san Bernardo. Il contenuto delle pagine traccia la linea di una ricerca capace di dare risalto al pensiero del Dottor Mellifluo. Lo studio può interessare sia agli esperti di cultura monastica medievale, sia a quanti vi si accostano per la prima volta.
Samuele Pinna introduce il volume con un lungo saggio sulla figura di san Bernardo e della Vergine nella Divina Commedia. Presentazione

 

S. PINNA - D. RISERBATO (a cura di), Fenomeno & fondamento. Ricerca dell’Assoluto. Studi in onore di Antonio Margaritti, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2017.

«È curioso a vedere che quasi tutti gli uomini che vagliono molto, hanno le maniere semplici, e che quasi sempre le maniere semplici sono prese per indizio di poco valore» (G. Leopardi, Pensieri, CXI). A celebrare il valore umano e intellettuale di Antonio Margaritti è stato convocato da Samuele Pinna e Davide Riserbato, un “nugolo di testimoni” qualificati (se vogliamo adottare la bella immagine di Ebrei 12,1): cardinali e vescovi, teologi e filosofi noti e apprezzati, ex-alunni riconoscenti si sono impegnati a dimostrare, attraverso i loro saggi, che «le maniere semplici» di «un uomo che valeva molto», non sono state «prese per indizio di poco valore». E l’hanno fatto attraverso un arcobaleno di generi letterari. Infatti, dai ricordi personali (…), si procede all’interno dell’orizzonte delle analisi filosofiche e fenomenologiche, si percorre l’ambito teologico fondamentale e sistematico, si compiono incursioni suggestive anche nell’esegesi salmica, si offrono indagini storico-critiche nel pensiero medievale, ma non si ignora neppure la teologia pastorale.
(dalla Presentazione di Gianfranco Ravasi)
 

 

Quarta di copertina

S. Pinna, Don Giovanni Stecco, un’altra amicizia targata Maritain, «Breviarium», 13 novembre 2017.

 

 

S. Pinna, Un grande amico. Il Maritain di Piero Viotto, Presentazione di Vittorio Possenti, Postfazione di Gennaro Giuseppe Curcio, Edizioni Studium, Roma 2018.

A un anno dalla morte, il presente studio desidera essere un doveroso ricordo e un omaggio a Piero Viotto (1924-2017), il quale ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca scientifica, trovando in Jacques Maritain (1882-1973) un punto di riferimento fondamentale e divenendo, a sua volta, egli stesso punto di riferimento per coloro che vogliono accostarsi alla vasta opera del filosofo francese, che – sul solco tracciato da san Tommaso – ha contemplato e trasmesso la Verità. Il volume si sofferma innanzi tutto sulla figura di Jacques Maritain in quanto filosofo cristiano così come tracciata da Viotto, il quale ne restituisce il pensiero metafisico in modo organico e completo mediante le sue numerose pubblicazioni. Se Umanesimo integrale è attentamente analizzato in diversi contributi da Viotto, di inestimabile valore sono le sue riletture di Maritain quale filosofo dell’educazione. L’opera si sofferma poi sugli ultimi scritti (2012- 2016), quasi un testamento in cui sono riportati i capisaldi dell’interpretazione del pensiero maritainiano.

Copertina facciata

Avvenire 9 giugno 2018

Schermata 2018-06-15 alle 07.34.50